Informativa sulla privacy

Informativa sul trattamento dei dati personali

Nello svolgimento della nostra attività si renderà necessario acquisire informazioni o dati: il trattamento avviene nel rispetto della vigente normativa. In qualità di Titolare del trattamento, si forniscono le informazioni in merito al trattamento dei dati personali.

Titolare al Trattamento dei dati

Davide Druda e Associati

Via Passeggiata Conciapelli 6, 35137, PADOVA – Tel. +39 049 7801012 – segreteria@drudaeassociati.it

Destinatari

Clienti

Modalità di raccolta dei dati

Diretta

Fonte di acquisizione dei Dati

Il cliente (interessato) fornisce i propri dati direttamente, sia all’atto della sottoscrizione del conferimento di incarico (esprimendo il proprio consenso informato) che successivamente nel corso del rapporto che si viene ad instaurare tra le parti.
Inoltre, in taluni casi, alcuni dati ed informazioni anche relative a terzi soggetti collegati, sono raccolte presso elenchi e banche dati pubbliche e/o pubblicamente conoscibili.

Finalità del trattamento dei Dati

I dati vengono trattati nell’ambito della normale attività di consulenza giuridica e legale, sia giudiziale che stragiudiziale con le seguenti finalità: strettamente connesse e strumentali all’esecuzione dell’incarico e/o contratto per fornire servizi di assistenza e consulenza per società e gruppi d’imprese italiane ed estere in materia di diritto commerciale e societario, diritto bancario e finanziario, diritto fallimentare e procedure concorsuali, ristrutturazione finanziaria e crisi d’impresa, corporate – M&A, contrattualistica, trust, intestazioni fiduciarie e tutela dei patrimoni, contenzioso civile e arbitrati; connesse all’adempimento degli obblighi previsti da leggi, regolamenti o dal contratto; informativa ad un Ente Pubblico, Autorità Giudiziaria, Autorità di Vigilanza, ed altre Entità con poteri di pubblica utilità; quali referenze o credenziali in offerte presentate a soggetti terzi. I dati potranno essere utilizzati in sede giudiziale e stragiudiziale mediante produzione di documenti od esposizione in atti ovvero esposti oralmente in udienza.
Si precisa che con riguardo al Trattamento di Dati effettuato viene svolto nell’ambito delle finalità sopra indicate in precedenza, e trattasi di trattamento necessario per l’esecuzione di obblighi derivanti dal contratto ovvero per l’adempimento di obblighi legali.

Il trattamento dei dati personali è limitato alle sole finalità per le quali sono stati raccolti.
Tipologia di dati raccolti e trattati (personali comuni, sensibili, giudiziari)

Nell’ambito della normale attività svolta e per le sole finalità connesse a tale attività, si può venire a conoscenza di dati riferiti al cliente e/o ai suoi dipendenti, consulenti, collaboratori del fornitore e/o partner o a terzi che hanno, o hanno avuto, rapporti con lo stesso nell’ambito dell’attività economica di quest’ultimo.
In tal senso, qualora il cliente fornisca informazioni inerenti terzi, è suo onere provvedere ad informare lo stesso dei trattamenti in corso.

La raccolta dei dati personali è limitata al minimo necessario per ogni specifica finalità del trattamento dei dati ivi descritto.
Modalità di trattamento dei Dati

Il trattamento dei Dati viene effettuato secondo le seguenti modalità:
– In modo lecito e secondo correttezza, nel rispetto delle norme vigenti, atte a garantire il carattere riservato dei dati;
– Sia mediante strumenti elettronici che senza l’ausilio di mezzi elettronici (a titolo esemplificativo, cartaceo);
– Sempre da soggetti autorizzati all’espletamento di tali compiti, costantemente identificati, nonché opportunamente istruiti;
– Con l’impiego di misure di sicurezza atte a garantire la riservatezza del soggetto cui i dati si riferiscono e ad evitare l’indebito accesso a soggetti terzi non autorizzati.

Natura obbligatoria e/o facoltativa del conferimento/tratta mento dei Dati e conseguenze dell’eventuale rifiuto

Il trattamento dei dati è obbligatorio per quelli espressamente previsti per lo svolgimento delle attività oggetto del rapporto contrattuale instaurato tra le parti nonché da norme di legge o regolamentari.
L’eventuale rifiuto e/o diniego al trattamento dei dati potrebbe rendere impossibile o difficoltoso l’esecuzione di quanto richiesto contrattualmente.
Non vengono effettuati trattamenti facoltativi, con una finalità diversa da quelle elencate nella presente.

Dati soggetti a profilazione

I dati relativi ai clienti sono oggetto di profilazione qualora richiesto da una vigente disposizione di legge (a titolo esemplificativo, antiriciclaggio).

Durata del trattamento e conservazione dei dati

Il trattamento dei dati viene effettuato per il tempo necessario all’assolvimento delle finalità sopradescritte, ovvero per tutta la durata dei rapporti contrattuali instaurati ed anche successivamente alla loro eventuale risoluzione per l’espletamento di tutti gli adempimenti derivanti, nel rispetto di quanto stabilito dalle vigenti normative in materia.
Le disposizioni in materia antiriciclaggio prevedono la conservazione per i 10 anni successivi alla chiusura del rapporto o della singola prestazione professionale.

La memorizzazione e conservazione dei dati personali è limitata al minimo necessario per ogni specifica finalità del trattamento dei dati ivi descritto
I dati personali non sono memorizzati in forma cifrata
Comunicazione dei Dati a terzi

Al fine di poter assolvere alle normali attività di studio e di quelle specifiche relativi agli obblighi contrattuali assunti con il cliente, nel rispetto del Codice Deontologico Professionale, in conseguenza dell’instaurato rapporto di prestazione d’opera intellettuale, i dati possono essere comunicati alle categorie di soggetti di seguito elencati.

Categorie di soggetti esterni a cui vengono trasferiti i dati

Ordine Forense e/o Ordini o Collegi Professionali; Autorità Giudiziarie e/o Pubbliche e/o di Vigilanza, pubblica amministrazione, forze di polizia, a ufficiali giudiziari, enti pubblici economici e non economici; altri professionisti, collaboratori e consulenti, imprese partner; banche, istituti di credito e finanziari, Compagnie di assicurazione, istituti previdenziali, assistenziali.

Diffusione dei dati

I dati e le informazioni non sono diffusi, fatto salvo espressamente per quanto attiene gli estremi dei rapporti contrattuali (salvo diverso e specifico accordo contrattuale di riservatezza) che potranno essere citati quali credenziali o referenze in offerte presentate ad enti appaltanti per il caso di partecipazione a gare ad evidenza pubblica, ovvero a soggetti terzi, imprese, enti ed organizzazioni. In ogni caso, i dati che possono essere oggetto di diffusione rientrano esclusivamente tra quelli “personali comuni”.

Trasferimento all’estero

NO, fatti salvi i casi in cui sia previsto al solo fine di dover ottemperare a specifici obblighi di legge o da una espressa richiesta dell’interessato.

I dati personali non sono forniti a terzi parti commerciali
Non sono effettuati la vendita o l’affitto di dati personali
Diritti esercitabili dall’interessato

1) Aspetti generali

In conformità con quanto disposto dal GDPR, il Titolare del Trattamento agevola l’esercizio dei diritti del singolo interessato, tenendo ben presente che le relative interazioni e comunicazioni devono sempre rispettare i seguenti criteri:
– forma concisa,
– trasparente,
– intelligibile e facilmente accessibile,
– con un linguaggio semplice e chiaro, in particolare nel caso di informazioni destinate specificamente ai minori.
Le informazioni sono fornite per iscritto o con altri mezzi, anche, se del caso, con mezzi elettronici.
Sebbene sia previsto che su espressa richiesta dall’interessato, le informazioni possono essere fornite oralmente, il Titolare del Trattamento salvo in casi specifici, tende a preferire la forma scritta.

2 ) Termini e tempistica

Il Titolare del Trattamento fornisce all’interessato le informazioni relative all’azione intrapresa riguardo a una richiesta senza ingiustificato ritardo e, comunque, al più tardi entro un mese dal ricevimento della richiesta stessa.
Conformemente a quanto disposto dal GDPR, tale termine può essere prorogato di due mesi, se necessario, tenuto conto della complessità e del numero delle richieste: in tal caso, il Titolare del Trattamento informa l’interessato di tale proroga, e dei motivi del ritardo, entro un mese dal ricevimento della richiesta.
Se l’interessato presenta la richiesta mediante mezzi elettronici, le informazioni sono fornite, ove possibile, con mezzi elettronici, salvo diversa indicazione dell’interessato.

3) I diritti esercitabili

L’interessato ha il diritto di ottenere la conferma che sia o meno in corso un trattamento di dati personali che lo riguardano.
Inoltre, l’interessato ha il diritto di ottenere l’accesso ai dati personali nonché alle seguenti informazioni:
– le finalità del trattamento;
– le categorie di dati personali in questione;
– i destinatari o le categorie di destinatari a cui i dati personali sono stati o saranno comunicati, in particolare se destinatari di paesi terzi o organizzazioni internazionali;
– quando possibile, il periodo di conservazione dei dati personali previsto oppure, se non è possibile, i criteri utilizzati per determinare tale periodo;
– l’esistenza del diritto dell’interessato di chiedere al titolare del trattamento la rettifica o la cancellazione dei dati personali o la limitazione del trattamento dei dati personali che lo riguardano o di opporsi al loro trattamento;
– il diritto di proporre reclamo a un’autorità di controllo;
– qualora i dati non siano raccolti presso l’interessato, tutte le informazioni disponibili sulla loro origine;
– l’esistenza di un processo decisionale automatizzato, compresa la profilazione di cui all’articolo 22, paragrafi 1 e 4, e, almeno in tali casi, informazioni significative sulla logica utilizzata, nonché l’importanza e le conseguenze previste di tale trattamento per l’interessato.
Qualora i dati personali siano trasferiti a un paese terzo o a un’organizzazione internazionale, l’interessato ha il diritto di essere informato dell’esistenza di garanzie adeguate ai sensi dell’articolo 46 relative al trasferimento.
Il Titolare del Trattamento fornisce una copia dei dati personali oggetto di trattamento, e nel caso l’interessato chieda ulteriori copie può addebitare un contributo spese ragionevole basato sui costi amministrativi.
L’interessato ha, altresì, il diritto di ottenere la rettifica dei dati personali inesatti che lo riguardano senza ingiustificato ritardo, e tenuto conto delle finalità del trattamento, l’interessato ha il diritto di ottenere l’integrazione dei dati personali incompleti, anche fornendo una dichiarazione integrativa.
L’interessato ha il diritto di ottenere dal titolare del trattamento la cancellazione dei dati personali che lo riguardano senza ingiustificato ritardo e il titolare del trattamento ha l’obbligo di cancellare senza ingiustificato ritardo i dati personali, se sussiste uno dei motivi seguenti:
a) i dati personali non sono più necessari rispetto alle finalità per le quali sono stati raccolti o altrimenti trattati;
b) l’interessato revoca il consenso e se non sussiste altro fondamento giuridico per il trattamento (a titolo esemplificativo, un obbligo di legge);
c) l’interessato si oppone al trattamento e non sussiste alcun motivo legittimo prevalente per procedere al trattamento (a titolo esemplificativo, un obbligo di legge);
d) i dati personali sono stati trattati illecitamente;
e) i dati personali devono essere cancellati per adempiere un obbligo legale previsto dal diritto dell’Unione o dello Stato membro cui è soggetto il titolare del trattamento;
f) i dati personali sono stati raccolti relativamente all’offerta di servizi della società dell’informazione;
Il Titolare del Trattamento se ha reso pubblici dati personali ed è obbligato a cancellarli, tenendo conto della tecnologia disponibile e dei costi di attuazione adotta le misure ragionevoli, anche tecniche, per informare i titolari del trattamento che stanno trattando i dati personali della richiesta dell’interessato di cancellare qualsiasi link, copia o riproduzione dei suoi dati personali.
L’interessato ha il diritto di ottenere dal titolare del trattamento la limitazione del trattamento quando ricorre una delle seguenti ipotesi:
a) l’interessato contesta l’esattezza dei dati personali, per il periodo necessario al titolare del trattamento per verificare l’esattezza di tali dati personali;
b) il trattamento è illecito e l’interessato si oppone alla cancellazione dei dati personali e chiede invece che ne sia limitato l’utilizzo;
c) benché il titolare del trattamento non ne abbia più bisogno ai fini del trattamento, i dati personali sono necessari all’interessato per l’accertamento, l’esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria;
d) l’interessato si è opposto al trattamento ai sensi dell’articolo 21, paragrafo 1, in attesa della verifica in merito all’eventuale prevalenza dei motivi legittimi del titolare del trattamento rispetto a quelli dell’interessato.
Se il trattamento è limitato tali dati personali sono trattati, salvo che per la conservazione, soltanto con il consenso dell’interessato o per l’accertamento, l’esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria oppure per tutelare i diritti di un’altra persona fisica o giuridica o per motivi di interesse pubblico rilevante dell’ Unione o di uno Stato membro.
L’interessato che ha ottenuto la limitazione del trattamento è informato dal titolare del trattamento prima che detta limitazione sia revocata.
Il titolare del trattamento comunica a ciascuno dei destinatari cui sono stati trasmessi i dati personali le eventuali rettifiche o cancellazioni o limitazioni del trattamento effettuate, salvo che ciò si riveli impossibile o implichi uno sforzo sproporzionato.
Il titolare del trattamento comunica all’interessato tali destinatari qualora l’interessato lo richieda.
L’interessato ha il diritto di ricevere in un formato strutturato, di uso comune e leggibile da dispositivo automatico i dati personali che lo riguardano forniti a un titolare del trattamento e ha il diritto di trasmettere tali dati a un altro titolare del trattamento senza impedimenti da parte del titolare del trattamento cui li ha forniti qualora:
a) il trattamento si basi sul consenso ai sensi dell’articolo 6, paragrafo 1, lettera a), o dell’articolo 9, paragrafo 2, lettera a), o su un contratto ai sensi dell’articolo 6, paragrafo 1, lettera b); e b) il trattamento sia effettuato con mezzi automatizzati.
2. Nell’esercitare i propri diritti relativamente alla portabilità dei dati a norma del paragrafo 1, l’interessato ha il diritto di ottenere la trasmissione diretta dei dati personali da un titolare del trattamento all’altro, se tecnicamente fattibile.
3. L’esercizio del diritto di cui al paragrafo 1 del presente articolo lascia impregiudicato l’articolo 17.
Tale diritto non si applica al trattamento necessario per l’esecuzione di un compito di interesse pubblico o connesso all’esercizio di pubblici poteri di cui è investito il titolare del trattamento.
La richiesta per l’esercizio dei diritti può essere esercitata inviando una email all’indirizzo soprariportato.

Diritto all’oblio

Si, salvo nei casi in cui vi siano obblighi di legge, per cui lo stesso è esercitabile solo al termine del periodo prescritto.

Dritto alla portabilità

Si, salvo nei casi in cui vi siano obblighi di legge, per cui lo stesso è esercitabile solo al termine del periodo prescritto.